giovedì 31 gennaio 2013

Social network: proteggersi e partecipare!

Quali sono i punti a favore dei social network?
I social network sono un potentissimo strumento per fare nuove amicizie,  promuovere le proprie iniziative, socializzare o  reperire informazioni. 

Quali rischi si possono correre ? 
Un uso non avveduto o poco responsabile dei social network può esporre a numerosi rischi che vanno dal lasciare un'impronta digitale della quale poi pentirsi, all'essere vittima di cyberbulli, ladri d'identità o altri malintenzionati.




Come sensibilizzare i giovani sui pericoli di un uso poco avveduto o poco responsabile dei Social Network?
Il Garante per la protezione dei dati personali ha deciso di dedicare la Giornata Europea della protezione dei dati personali 2013 al cyberbullismo (www.garanteprivacy.it/connettilatesta).


Cos'è la  Giornata europea della protezione dei dati personali?
La "Giornata europea della protezione dei dati personali" è un'iniziativa promossa dal
Consiglio d'Europa con l'obiettivo di sensibilizzare i cittadini europei sui diritti legati alla tutela della riservatezza, della dignità della persona e delle libertà fondamentali.

L'iniziativa
Sul sito  www.garanteprivacy.it  sono stati pubblicati un video e una guida contenenti le istruzioni per un uso consapevole dei social network. 

IL VIDEO "SOCIAL NETWORK: CONNETTI LA TESTA!"



La guida, intitolata "Social network: attenzione agli effetti collaterali", risponde ad alcune domande precise:
  • Come tutelare la propria privacy ai tempi di Facebook, MySpace & Co.?
  • Come difendere la propria reputazione, l'ambiente di lavoro, gli amici, la famiglia, da spiacevoli inconvenienti che potrebbero essere causati da un utilizzo incauto o improprio degli strumenti offerti dalle reti sociali?


Si tratta di un vademecum, in quattro moduli, di immediata consultazione, pensato sia per persone alle prime armi, sia per utenti più esperti. Il testo è, inoltre, organizzato in "domande" diversificate per rispondere ai bisogni di target differenti (ragazzi, genitori, persone in cerca di lavoro, "esperti" e professionisti). Dunque risulta un'interessante ed utile lettura per tutti gli abitanti del cyber!

  • Il primo modulo "Avviso ai naviganti" offre spunti di riflessione sul funzionamento dei social network e su alcuni dei principali rischi che si possono incontrare nell'uso degli stessi.
  • Il secondo modulo "Ti sei mai chiesto?" fornisce una check list che ciascun cybernavigatore dovrebbe seguire prima di pubblicare on line i propri dati personali, le informazioni sulla propria vita e o su quella di altre persone.
  • Il terzo modulo "Consigli per un uso consapevole dei social network"  contiene il "decalogo" stilato dal Garante, con consigli utili per tenere sotto controllo eventuali pericoli connessi ai social network.
  • Nel quarto modulo "Il gergo della rete" vi è la spiegazione di termini informatici o espressioni gergali che si incontrano nelle cosiddette "reti sociali".




Qual è il livello delle conoscenze sulle modalità di proteggersi dai rischi della Rete?
Per misurare il livello di conoscenze circa i comportamenti corretti per essere al sicuro in Rete, il Garante ha reso disponibile un test con venti semplici domande sui principali rischi che si possono correre in rete .

Vietare l'accesso alla Rete per non correre rischi?
Assolutamente no! 
Per proteggersi e proteggere i ragazzi è necessario educarli a servirsi di questi strumenti  in maniera consapevole e sicura, promuovere la cultura del rispetto e porre l'accento sul "valore" che rappresenta la protezione dei dati personali.

Fonte http://www.garanteprivacy.it

Nessun commento:

Posta un commento

Metti in Rete le tue idee!

Facciamo Rete!

a cura di Sandra Troia

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente.

Albert Einstein