mercoledì 13 febbraio 2013

Una scuola al contrario!

Si capovolge l'idea e il modo di fare scuola nella "flipped classroom". Niente più compiti a casa, l'attività si svolge in classe dopo aver consultato in Rete, fuori dall'aula, i materiali didattici predisposti dal docente (video, podcast, ...).

Cerchiamo di essere più chiari..


Cosa accade in classe secondo il metodo tradizionale?

Il docente spiega la lezione in classe, assegna delle attività da svolgere a casa agli studenti.

Cosa accade nella flipped classroom?
Il docente fornisce agli studenti i materiali didattici attraverso il web, essi li fruiscono in remoto
(fuori dall'aula e dal tempo scuola) interagendo a distanza con l'insegnante e il gruppo dei pari.

Successivamente in classe gli allievi, in possesso, in via teorica, dei contenuti proposti, possono svolgere le attività guidate dal docente e collaborare nello svolgimento di esercizi, progetti, risoluzione di casi, ricerche.




Quali i vantaggi della classe capovolta?
Il docente concentra il proprio intervento in classe sul supporto/guida degli allievi che, organizzati in gruppi di lavoro, maturano le competenze. Svolge un ruolo di facilitatore del processo di apprendimento.

Per approfondire
http://people.unica.it/gbonaiuti/flipping-the-classroom/
http://www.scoop.it/t/flip-your-classroom-magazine
http://learning.blogs.nytimes.com/2011/12/08/five-ways-to-flip-your-classroom-with-the-new-york-times/



Flipped Classroom
Created by Knewton and Column Five Media

Nessun commento:

Posta un commento

Metti in Rete le tue idee!

Facciamo Rete!

a cura di Sandra Troia

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente.

Albert Einstein