lunedì 8 aprile 2013

e-partecipa alla costruzione della via Italiana alla Social Innovation

Il Ministro Profumo ha lanciato il 21 marzo scorso la prima Social Innovation Agenda italiana.
Sulla piattaforma http://siagenda.miur.it/ è disponibile il documento di sintesi "La via italiana alla Social Innovation". Chi fosse interessato a collaborare alla redazione dell'Agenda italiana per la Social Innovation può dare il proprio contributo!

Il documento è stato realizzato grazie all'analisi e alla consultazione della comunità di esperti ed è strutturato in 5 aree di intervento:
1. Politiche Pubbliche
2. La Finanza per la Social Innovation
3. Misurazione e Impatto
4. Metodi e Processi
5. Processi di Accelerazione

Cosa si intende per "Social Innovation"?
L'espressione "Social Innovation" (ovvero, in italiano,  “innovazione sociale”) indica politiche innovative in ambito sociale, sanitario, occupazionale, ma anche  nel settore dell’istruzione, della formazione o per la creazione di competenze, il sostegno alle imprese, la politica industriale, lo sviluppo urbano, la difesa dei diritti umani utili a garantire una crescita "sostenibile" dal punto di vista sociale, ambientale e della qualità della vita.


La strategia individuata è la promozione della competitività dell’UE attraverso l’innovazione sociale che si traduce in: redazione di una strategie che tengano conto e valorizzino le specializzazioni di ciascun territorio; interventi di innovazione nelle organizzazioni, sul posto di lavoro, nei modelli di finanziamento, nella  misurazione dei risultati, nell'apprendimento. Si parte dall'individuazione di bisogni reali e si pianificano "in modo collaborativo" soluzioni.
Per approfondire

Nessun commento:

Posta un commento

Metti in Rete le tue idee!

Facciamo Rete!

a cura di Sandra Troia

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente.

Albert Einstein